Direct to Consumer



Menu lingue

Direct to Consumer: come avere successo nella vendita diretta dal produttore al consumatore

La fornitura diretta dei prodotti ai clienti finali non è un fenomeno nuovo. Negli ultimi anni, tuttavia, la digitalizzazione del commercio ha contribuito ad accelerare questo trend. Vale la pena riflettere su una distribuzione alternativa, in quanto le abitudini di acquisto e le aspettative dei clienti stanno cambiando. Oggi i punti di contatto digitali rivestono infatti un ruolo decisivo in numerose decisioni di acquisto.

Abbiamo condotto un'indagine su quattordici aziende gestire un negozio online per scoprire come valutano il mercato D2C, quali esperienze hanno avuto con esso e quali obiettivi si sono prefissati. L'Università di San Gallo ha sostenuto lo studio conducendo un'analisi di mercato.

Punti salienti dello studio

Panoramica del mercato

Il D2C è già ampiamente diffuso, tuttavia la percentuale di aziende con uno shop online proprio varia enormemente da settore a settore.

Grado di maturità del D2C

Le aziende oggetto dello studio presentano un grado di maturità molto eterogeneo nel D2C, non solo a livello di quota di fatturato ottenuto in questo canale, ma anche per ciò che concerne l’energia investita nello shop.

Sulla base della nostra analisi abbiamo pertanto identificato tre gruppi di aziende: follower, strateghi e pure-player.

Sfide e opportunità

I numerosi colloqui condotti con le aziende che operano nel commercio D2C ci hanno consentito di ottenere un quadro chiaro delle reali opportunità e sfide.

Condividi su

Scaricate subito lo studio

Scaricando l’intero studio, potrete approfondire questo tema. Inoltre, abbiamo allestito un set di pratici strumenti che vi aiuteranno a migliorare nel campo del D2C.

Protezione dei dati

Vi mettiamo a disposizione lo studio in collaborazione con il nostro partner, l’azienda Spryker (spryker.com). Non appena lo scaricherete, inoltreremo pertanto i dati indicati nel modulo di cui sopra a questo partner, che ha sede in Germania. La Posta e Spryker elaborano i vostri dati esclusivamente ai fini dell’allestimento e dell’elaborazione successiva del download. Ciò può comprendere anche una presa di contatto nell’ambito dello studio.

I vostri dati non vengono trattati per altri fini. Qualora non siate d’accordo con l’elaborazione di cui sopra, potete esprimere alla Posta le vostre obiezioni in qualsiasi momento (digital-commerce@posta.ch).